• SCONTO BLACK WEEK SU TUTTI I PRODOTTI
Angebote in:
Angebote noch:

Tecnologia e fisioterapia: i nuovi strumenti per la riabilitazione

L’uso della tecnologia in fisioterapia per la cura e l’assistenza dei pazienti

La fisioterapia affonda le sue radici nelle antiche arti orientali della manipolazione del corpo. Tuttavia, con il passare del tempo, le tecniche di riabilitazione si sono avvalse sempre di più del prezioso aiuto degli strumenti tecnologici.

Infatti, tecnologia e fisioterapia rappresentano un connubio vincente da tantissimi anni, grazie al quale è possibile trattare diverse patologie con tecniche all’avanguardia, non invasive ed estremamente efficaci.

Ma quali sono gli strumenti più avanzati per la riabilitazione? Ecco tutto ciò c’è da sapere.

 

L’importanza della tecnologia per la riabilitazione

Ovviamente, non esiste un percorso riabilitativo che sia completo in maniera assoluta. Infatti, occorre valutare caso per caso, sia la scelta delle terapie manuali che l’impiego della tecnologia.

La fisioterapia moderna, infatti, si compone di:

 

  • una parte riabilitativa e funzionale che prevede l’intervento manuale
  • una parte strumentale, in cui l’impiego di macchinari sempre più specifici ha permesso un salto di qualità non indifferente, rispetto a qualche decennio fa, garantendo un recupero migliore, più veloce ed estremamente qualitativo.

 

Tecnologia e fisioterapia, quindi, rappresentano un’associazione ormai imprescindibile e in continua evoluzione, che coinvolge ogni ambito della riabilitazione: fisica, post-chirurgica, ma anche logopedia e la riabilitazione neuro-funzionale.

 

Che cos’è e quali sono i benefici della vibrazione locale in fisioterapia

Tra gli strumenti che vengono impiegati nella riabilitazione, il dispositivo per la terapia a vibrazione locale è forse quello che offre i risultati migliori in tantissimi campi di applicazione.

Le vibrazioni, infatti, penetrano in profondità nei tessuti, stimolando i meccanismi di riparazione e rigenerazione del corpo umano. Questo si traduce in un’azione terapeutica che garantisce 4 benefici fondamentali per la riabilitazione:

 

  1. Regolazione del tono muscolare: quando le vibrazioni incontrano un muscolo, il tono muscolare si riequilibra e normalizza e, di conseguenza, la forza del muscolo aumenta.
  2. Circolazione sanguigna e linfatica: le contrazioni muscolari generate dalle vibrazioni migliorano la circolazione sanguigna e linfatica. Di conseguenza, nel tessuto stimolato, si avrà un’accelerazione dei meccanismi di rigenerazione e riparazione.
  3. Cura del dolore: le vibrazioni sono in grado di interrompere la trasmissione del dolore al sistema nervoso, questo significa che gli stimoli dolorosi diminuiscono in maniera consistente.
  4. Sensibilità: quando un nervo viene danneggiato, possono comparire problemi di sensibilità, come l’intorpidimento. L’azione delle vibrazioni sui tessuti sollecita lo scambio di informazioni, migliorando la sensibilità superficiale e interna.

 

Grazie a queste azioni terapeutiche, la terapia a vibrazione locale può essere impiegata in tantissimi campi della riabilitazione, migliorando sensibilmente la qualità della vita dei pazienti.

 

La terapia a vibrazione locale in osteopatia

Abbiamo visto come tecnologia e fisioterapia, ed in particolare la terapia a vibrazione locale, costituiscano un binomio fondamentale per la riabilitazione dei pazienti.

È importante sottolineare, inoltre, come questo approccio tecnologico sia valido anche per le cure in osteopatia.

“L’osteopatia è una terapia riconosciuta che ha come obiettivo quello di supportare la normale funzionalità del corpo tramite l’utilizzo di tecniche non invasive”

Partendo dalla definizione dell’Organizzazione mondiale della sanità, vediamo quali sono i principi dell’osteopatia che, si basano su 3 concetti fondamentali:

 

  • tutti gli organi sono collegati funzionalmente;
  • l’organismo umano è dotato di un potere naturale di autoguarigione;
  • ogni struttura dell’organismo comunica con le altre per mantenere il benessere.

 

Quando una patologia o una condizione debilitante interrompono la comunicazione tra le strutture, l’osteopata interviene tramite un approccio manipolativo per ristabilire l’armonia all’interno del corpo umano.

Sebbene si tratti di una tecnica di cura quasi totalmente manuale, anche l’osteopatia si avvale di strumenti tecnologici per offrire ai pazienti il miglior risultato possibile.

In particolare, la terapia a vibrazione locale condivide la filosofia dell’autoguarigione del corpo poiché le vibrazioni spingono i muscoli a ritrovare il loro tono naturale e stimolano le funzioni di riparazione e rigenerazione del corpo umano.

 

Tecnologia e fisioterapia: l'uso dei dispositivi NOVAFON nella riabilitazione

Se desideri avvalerti della terapia a vibrazione locale, puoi scegliere i dispositivi medici NOVAFON che possono essere utilizzati sia dai terapisti che, come strumento di autotrattamento e offrono il miglior risultato possibile in ambito riabilitativo.

L’utilizzo delle vibrazioni può essere applicato in tantissimi campi, dalla fisioterapia all’osteopatia.

Inoltre, NOVAFON mette a disposizione corsi di formazione e webinar gratuiti, in modo da poter sfruttare al massimo tutte le applicazioni dei suoi dispositivi.

Ora che conosci tutti i benefici del connubio tra tecnologia e fisioterapia, e gli effetti della terapia a vibrazione locale, contattaci per maggiori informazioni, per accedere ai corsi e valutare i nostri prodotti.

Inserisci questi caratteri nel campo di testo sottostante.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

WhatsApp Chat WhatsApp Chat