• FINE SUPER SCONTI
Angebote in:
Angebote noch:

Riabilitazione post ictus: quale trattamento è possibile dopo l'evento?

Le terapie migliori per una riabilitazione post ictus davvero efficace

All’interno dell’organismo umano, il flusso sanguigno è fondamentale per portare ossigeno e nutrienti a tessuti, organi e apparati.

In particolare, il cervello deve ricevere un flusso costante e ininterrotto di ossigeno e nutrienti poiché, anche solo pochi secondi di carenza, possono determinare conseguenze anche molto serie a carico delle strutture cerebrali.

Ad esempio, quando l'afflusso di sangue diretto al cervello si interrompe improvvisamente per la chiusura o per la rottura di un'arteria, insorge un danno cerebrale significativo, chiamato ictus.

La riabilitazione post ictus, una volta superata la fase critica, è uno degli interventi medici e terapeutici più importanti in assoluto poiché, le conseguenze di questo disturbo, che purtroppo è spesso fatale, sono molto serie e colpiscono diverse capacità, dal movimento alla fonetica.

Vediamo, allora, tutti gli strumenti da applicare per una riabilitazione dopo l'ictus efficace e in grado di recuperare, in toto o in buona parte, le funzioni compromesse da questo accidente cerebrovascolare.

Che cos’è l’ictus: cause e conseguenze

Prima di addentrarci nello specifico e parlare di quali sono gli strumenti per una riabilitazione post ictus efficace, è necessario focalizzarsi sugli aspetti più rilevanti di questa condizione patologica.

Come accennato, l'ictus è un danno cerebrale che si verifica quando l'afflusso di sangue diretto al cervello si interrompe improvvisamente, per la chiusura o la rottura di un'arteria.

Nel primo caso, si parla di ictus ischemico, che anche la forma più frequente mentre, nel secondo caso, si parla di emorragia cerebrale o ictus emorragico, che è la forma più grave.

Ma, quali sono i fattori che possono portare a una chiusura o una rottura di un'arteria cerebrale?

La causa più comune dipende dalla formazione di depositi di grasso a carico delle arterie. Questo processo, che interessa prevalentemente le arterie del collo denominate carotidi, è favorito dall'azione prolungata dell'ipertensione arteriosa, ossia della pressione alta, sulle pareti dei vasi.

Su questi depositi si formano coaguli di sangue che possono staccarsi ed entrare nella circolazione sanguigna ostruendo le arterie, causando una sofferenza delle cellule del cervello che non ricevono più nutrimenti e ossigeno.

Allo stesso modo, la rottura di un'arteria cerebrale isola le cellule nervose che, non potendo più ricevere ossigeno, vanno incontro a sofferenza per asfissia. Il meccanismo che conduce alla rottura di un'arteria dipende da un indurimento delle pareti dei vasi causato dall'azione persistente nel tempo di elevati valori di pressione sanguigna.

Le conseguenze dell'ictus sono molto variabili e dipendono dall'area del cervello colpita, perché l'encefalo umano è organizzato come una sorta di mappa, in cui ogni zona esercita una differente funzione.

Per questo motivo, possono sopraggiungere problemi nel movimento, paralisi di un lato del corpo, perdita di controllo degli sfinteri come ano e vescica, disfagia post ictus, disturbi cognitivi e problemi nel linguaggio e nella fonetica.

La riabilitazione post ictus è essenziale per andare a trattare proprio questi disturbi che, come facile intuire, condizionano in maniera molto importante la vita quotidiana delle persone che ne soffrono.

Riabilitazione post ictus: ecco le terapie più efficaci

Una volta superata la fase critica, quella che mette in pericolo di vita, è necessario andare ad applicare una riabilitazione post ictus per correggere tutte le eventuali conseguenze derivate dalla mancanza di ossigeno e nutrienti alle cellule cerebrali.

In questo campo, la terapia vibrazione locale dei dispositivi NOVAFON, risulta indispensabile ed estremamente efficace per il trattamento della disfagia dopo l'ictus, dell’afasia, la riabilitazione muscolare il miglioramento della sensibilità nervosa.

La vasta gamma dell'applicazione della vibrazione locale è dovuta al fatto che questa terapia è in grado di agire su diversi fronti.

Anzitutto, le vibrazioni sono in grado di penetrare nei tessuti e riequilibrare il corretto tono muscolare, aumentando anche il potenziale d'azione del muscolo. Le contrazioni muscolari generate dalla vibrazione sono in grado di andare ad accelerare tutti i meccanismi di rigenerazione e riparazione dei tessuti, stimolando la circolazione linfatica sanguigna.

Grazie ai rulli Sensi-Roller, infatti, è possibile lavorare stimolando, sia in superficie che in profondità, tutti questi meccanismi, andando anche a sollecitare lo scambio di informazioni dei nervi danneggiati, in modo da migliorare la sensibilità nervosa.

La vibrazione locale, inoltre, grazie alla teoria del “gate control” è in grado di interrompere i segnali nervosi del dolore che dalla periferia arrivano al cervello, portando sollievo e diminuendo gli stati dolorosi.

Tutto ciò, è indispensabile per la riabilitazione dopo l'ictus a livello fisioterapico, andando a trattare tutte le conseguenze motorie, l‘ipertono e spasticità o eventuali paresi derivate da questa condizione.

Per quanto riguarda i disturbi del linguaggio e della deglutizione, come una disfagia o un'afasia dopo l'ictus, con le testine intraorali di NOVAFON è possibile portare tutti i benefici della vibrazione locale anche all'interno del cavo orale, grazie a questi strumenti che possono raggiungere strutture posizionate in punti difficili. Questo aspetto è determinante per il recupero della capacità di parlare o articolare fonemi.

La terapia a vibrazione locale è uno strumento indispensabile per tutti i professionisti della riabilitazione, come fisioterapisti o logopedisti ma, l'aspetto più funzionale è la sua semplicità di applicazione, che lo rende uno strumento altrettanto indispensabile per l’autotrattamento.

Difatti, uno degli aspetti più importanti della riabilitazione post ictus è la costanza nel lavoro e, avere a disposizione uno strumento che permette di applicare quotidianamente, sia dal soggetto stesso che da un caregiver, questa terapia migliora le probabilità di ottenere un recupero funzionale dalle conseguenze derivate dall'ictus.

Affidati ai dispositivi NOVAFON per la vibrazione locale

Effettuare una riabilitazione post ictus immediata ed efficace è uno dei fattori più importanti per permettere ai soggetti colpiti da questa patologia di ottenere un recupero funzionale su molti aspetti essenziali, come il movimento o la capacità di parlare, che condizionano pesantemente la vita delle persone.

Per sfruttare al massimo il potere terapeutico delle vibrazioni nella riabilitazione dopo l'ictus, scegli il dispositivo NOVAFON Pro.

Questo apparecchio medico certificato offre piena libertà di movimento ed è molto semplice da utilizzare, sia da professionisti qualificati che come metodo di autotrattamento per la riabilitazione fisica e muscolare, la logopedia e per migliorare la sensibilità nervosa.

Inoltre, NOVAFON mette a disposizione corsi di formazione professionali, con docenti che hanno una lunga esperienza nel trattamento con la terapia vibrazione locale e webinar gratuiti per illustrare il funzionamento dei dispositivi, degli accessori il modo migliore per svolgere terapie di autotrattamento.

Ora che sai quali sono gli strumenti migliori per una riabilitazione post ictus efficace, contattaci per avere maggiori informazioni, accedere ai corsi o valutare i nostri prodotti innovativi.

Inserisci questi caratteri nel campo di testo sottostante.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Ho letto l'informativa sulla privacy

Prodotti Consigliati
NOVAFON pro NOVAFON pro
459,00 €
SCONTO!
NOVAFON Intraoral-Set Set Testine Intraorali Base
159,60 € 99,90 €
WhatsApp Chat WhatsApp Chat