• SCONTO BLACK WEEK SU TUTTI I PRODOTTI
Angebote in:
Angebote noch:

SOS cicatrice post-cesareo: come curarla e migliorarne l'estetica

Tutto sulla cicatrice post-cesareo, da come curarla a come renderla meno evidente

La gravidanza e il parto rappresentano periodi molto importanti nella vita di una donna, caratterizzati da una trasformazione fisica estremamente marcata che può lasciare diversi segni, anche piuttosto evidenti.

Ad esempio, se per vari motivi il parto non avviene in maniera naturale ma è necessario intervenire con un cesareo, questa incisione chirurgica lascia una cicatrice molto vistosa sull’addome femminile.

Le cicatrici rappresentano sicuramente l'inestetismo della pelle più comune e anche quello più difficile da nascondere e da ridurre, specialmente se questa ferita assume delle dimensioni notevoli.

Diventa importante, quindi, saperne di più sulla cicatrice del cesareo, da come curarla a quali sono i rimedi migliori per fare in modo che questo inestetismo risulti il meno vistoso possibile.

Che cos’è il parto cesareo e quali sono le dimensioni della cicatrice

Come accennato, ridurre le cicatrici chirurgiche è un compito piuttosto arduo, specialmente se queste assumono dimensioni rilevanti.

La pelle è una parte del corpo estremamente sensibile, attraverso la quale l’essere umano avverte tutte le sensazioni fisiche, generando risposte che portano il cervello a reagire in diversi modi, ad esempio se si avverte la sensazione di freddo compaiono i brividi mentre, se si avverte caldo la pelle inizia a sudare.

Quando la pelle subisce un taglio o una ferita, diventa difficile sanarla completamente. Infatti, il derma presenta 7 diversi strati che, una volta lesionati, devono essere trattati immediatamente in modo da migliorare l'aspetto della cicatrice e favorire, nel tempo, il suo appiattimento.

Il cesareo è un intervento chirurgico che permette al bambino di venire al mondo attraverso un'incisione praticata nella parete dell'addome e nell'utero, quando il parto non viene portato a conclusione tramite la tradizionale via vaginale.

Questa operazione chirurgica può essere elettiva, ovvero programmata al termine della gestazione, prima ancora del travaglio o adottata in regime d'emergenza, quando la salute della madre e del bambino sono in pericolo.

Il taglio del cesareo è lungo all'incirca dagli 8 ai 15 cm e può essere fatto in senso longitudinale, ovvero sulla linea mediana dell'addome o in senso trasversale, tra l'ombelico e il pube, anche se questa eventualità è riservata, in genere, alle situazioni di emergenza.

Com'è facile intuire, quindi, si tratta di una lesione molto estesa che porta alla formazione di cicatrici vistose. Inoltre, occorre considerare che dopo il parto cesareo, vengono suturati fra di loro due lembi di tessuto molto diversi, quello pubico, più spesso e adiposo, e quello addominale che, proprio a causa della gravidanza diventa più sottile, causando il cosiddetto pavimento pelvico contratto.

Ciò può predisporre alla formazione di una cicatrice post-cesareo a scalino o alla formazione di cicatrici cheloidi, derivate dall'aumento nella produzione di collagene.

Tutto ciò si traduce in una cicatrice molto voluminosa, anche più estesa della ferita iniziale, che puoi ispessirsi nel tempo e diventare ipertrofica, se non trattata.

Individuare il tipo di cicatrice del cesareo e come curarla, quindi, sono aspetti fondamentali tanto per evitare fastidiose conseguenze e complicazioni come aderenze o ernie, quanto per ridurre questo inestetismo della pelle estremamente vistoso.

Trattamento della cicatrice del cesareo: come curarla, ridurla ed evitare complicazioni

La prima fase relativa alla cura di una cicatrice da cesareo inizia dopo il parto, con lo stesso chirurgo che sutura la ferita, applica un disinfettante per evitare infezioni e consiglia creme antibiotiche da applicare sulla pelle lesionata.

Superata questa primissima fase, che in genere dura alcune settimane, è necessario prestare molta attenzione allo sviluppo e alla guarigione della cicatrice stessa.

L'organismo umano è in grado di mettere in atto processi di rigenerazione che, però, durano anche molto tempo, ed è proprio in questa fase che è necessario prestare la massima attenzione alla cicatrice del cesareo e capire come curarla, in modo da facilitare la sua guarigione, riducendo il suo volume ed eliminando questo fastidioso inestetismo.

Tra le varie opzioni terapeutiche, la terapia vibrazione locale di NOVAFON è quella che offre risultati migliori, poiché capace di intervenire proprio su quelli che sono i processi di guarigione di questo tipo di lesione.

Le vibrazioni sono in grado di riequilibrare il tono muscolare, portando ad una maggiore elasticità e sensibilità del tessuto, rilassando il distretto di pelle interessata e migliorandone l’aspetto estetico.

Inoltre, il set di rulli Sensi-Roller è perfetto per andare a stimolare la circolazione sanguigna e linfatica, sia in superficie che in profondità nei tessuti. Ciò porta ad accelerare i meccanismi di rigenerazione e riparazione del corpo, essenziali nella cura di questa lesione chirurgica.

Sensi-Roller è anche in grado di eliminare le aderenze tessutali, una delle complicazioni più comuni della cicatrice, che porta all’insorgenza del dolore e alla classica cicatrice del cesareo a scalino.

Trattare la cicatrice post-cesareo con la vibrazione locale significa, quindi, avere a disposizione una terapia estremamente efficace, intuitiva e che offre risultati eccellenti, utilizzabile sia da professionisti qualificati che come metodo di autotrattamento, grazie alla sua semplicità d’applicazione.

Prova gli apparecchi NOVAFON per la terapia a vibrazione locale

Trattare la cicatrice post-cesareo con la vibrazione locale è il modo migliore per prendersi cura di questa lesione, evitando fastidiose complicazioni come ernie o aderenze, riducendo questo inestetismo della pelle.

Per servirti al massimo dei benefici terapeutici delle vibrazioni, utilizza il dispositivo NOVAFON Power, con tutti gli accessori più efficaci come i Sensi-Roller.

Questo apparecchio medico certificato è in grado di sviluppare al meglio la vibrazione locale, massimizzando la sua azione terapeutica sulle lesioni e sulle cicatrici, migliorando elasticità, tensione e aspetto dei tessuti.

Inoltre, NOVAFON mette a disposizione corsi di formazione professionali, con docenti che hanno una lunga esperienza nel trattamento con la terapia vibrazione locale e webinar gratuiti per illustrare il funzionamento dei dispositivi, degli accessori il modo migliore per svolgere terapie di autotrattamento.

Ora che sai di più sulla cicatrice da cesareo, da come curarla a quali terapie funzionano, contattaci per avere maggiori informazioni, accedere ai corsi o valutare i nostri prodotti innovativi.

Inserisci questi caratteri nel campo di testo sottostante.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Ho letto l'informativa sulla privacy

Prodotti Consigliati
NOVAFON power NOVAFON power
469,00 € * 419,00 € *
Set Sensi-Roller Set Sensi-Roller
79,90 € * 74,90 € *
WhatsApp Chat WhatsApp Chat